E’ stata un’estate molto proficua per noi esploratori del gusto. La Cantabria ci ha riservato un’altra delle sue sorprese. Questa volta, una sorpresa che mette insieme il burro, le acciughe del cantabrico e la tradizione.

M.A. Revilla dà nome alle uniche acciughe prodotte seguendo la ricetta originale del 1903, periodo in cui le acciughe venivano conservate sotto burro.
I primi pescatori siciliani si trasferirono in Cantabria e li trovarono ”il più grande bocatto”, cioè il filetto delle acciughe più grande che avessero mai visto. Le acciughe dell’oceano Atlantico sono infatti molto più grandi e carnose di quelle mediterranee.
Ora come allora dopo la pesca, la pulizia e la stagionatura sotto sale tra i 10 e i 15 mesi, vengono lavorate a mano e messe sotto burro.

La scelta di un burro biologico che accompagni questo pesce porta a un matrimonio perfetto: un sapore raffinato e soave esaltato dalla morbidezza del burro.

Ingredienti: burro biologico El Andral acciughe del Mar cantabrico Engraulis Encrasicolus. In latta da piccola e da 12- 14 filetti

Degustazione: Prima di consumare lasciare la latta a temperatura ambiente per 30 minuti.

E’ un’anteprima assoluta per l’Italia e siamo contentissimi di potervele fare assaggiare!

Gli esploratori del Gusto