fbpx

Il Rhug Estate, allevamenti biologici nel cuore del Galles

Nel Galles del nord, c’è una delle fattorie più grandi d’Inghilterra: il Rhug Estate. Una storia millenaria, che incarna i valori del proprio territorio e ha saputo dare spazio all’innovazione.
Nel 1998, quando Lord Newborough ereditò la tenuta di Rhug dal padre, volle che quel terreno di più di 5000 ettari si convertisse al biologico. Sono nati così gli allevamenti biologici del Rhug Estate.

Allevamenti biologici e animali stress-free

Con grande anticipo rispetto a molti altri imprenditori, Lord Newborough ha investito su uno stile di vita più sano, fondamentale per la salvaguardia del pianeta. Dal 2000 i suoi allevamenti sono certificati 100% biologici e i suoi animali vivono in un ambiente stress-free che influisce positivamente sulla qualità del prodotto finale.

La filosofia di Lord Newborough punta tutto sulla filiera corta, dal campo al piatto. Gli animali sono allevati sui terreni della fattoria, dove si nutrono di erbe e prodotti coltivati in fattoria. Nella tenuta, vengono anche macellati e venduti al dettaglio oppure imballati per la distribuzione.

Aberdeen Angus, agnello gallese IGP e altre carni di qualità

I terreni del Rhug Estate si dividono tra la fattoria principale a Corwen e la costa di Caernafron, dove si alleva l’Aberdeen Angus, razza pluripremiata per l’alto grado di marezzatura delle sue carni. L’azienda alleva anche pollame, suini, ma anche cacciagione, selvaggina e razze autoctone, come l’agnello gallese IGP.

I polli ruspanti sono allevati a terra tra le 11 e le 16 settimane su pascoli completamente biologici. Questi animali sono oggetto di grandi cure al fine di preservare il loro benessere. Si nutrono e vivono in grandi campi di trifoglio. Crescono in piccoli gruppi omogenei che possono essere facilmente spostati da un terreno all’altro per non depauperare la natura che li ospita.

Altro pezzo forte è l’agnello delle saline che, a differenza dell’agnello gallese IGP,è stagionale. Il prodotto è disponibile da maggio a dicembre, poiché le erbe, di cui si nutre (lavanda di mare, acetosa, finocchio marino e altre erbe salmastre) e che caratterizzano il sapore dolce delle sue carni, non crescono durante il periodo invernale.

Da segnalare anche i tacchini, le oche, i galli cedroni e i daini: i primi sono un must del Natale, mentre i secondi vengono commercializzati in base alla disponibilità stagionale.

Un fornitore di qualità… reale!

A suggellare il successo di questa grande azienda nel 2018 è arrivato il Royal Warrant of Appointment Certificate, che la certifica come fornitore ufficiale di carne e selvaggina per la famiglia reale inglese.

Da oggi ufficialmente disponibile nell’offerta di Fenice!